Come modificare il video Uno Sguardo nel Passato di Facebook

Qualche giorno fa Facebook ha compiuto 10 anni di attività. In quell’occasione, come abbiamo visto nel post Facebook, 10 anni con regalo, per ogni utente è stato creato un video chiamato Uno Sguardo nel Passato nel quale, in circa un minuto, veniva riproposta la storia dell’utente sul social network attraverso le fotografie pubblicate ed i post più votati. Il video (per chi ancora non lo sapesse la pagina è https://www.facebook.com/lookback) ha avuto un buon successo, con molte pubblicazioni e condivisioni. Ora probabilmente ne avrà ancora di più, dal momento che possiamo modificarlo. La procedura, veramente molto semplice, è la seguente.

Come non farsi tracciare navigando con dispositivi Android e Apple

Ormai lo sappiamo, in ogni minuto della nostra giornata qualcuno ha la possibilità di monitorare il nostro comportamento e archiviare le informazioni raccolte. Succede se preleviamo da un bancomat, se usiamo la carta di credito, se telefoniamo, se navighiamo in internet. Si può localizzare una persona attraverso il proprio telefono cellulare e perfino i supermercati monitorano quello che acquistiamo mediante le carte fedeltà. Questo è il prezzo della tecnologia.

Come scegliere una password sicura e quali sono quelle più usate

Teniamo il nostro livello di attenzione per la sicurezza e alla privacy sempre molto alta. Abbiamo password per accendere il computer, per sbloccare il telefonino, per la carta di credito, il bancomat, la posta elettronica, iscrizione a siti internet, banca online, Facebook e ancora … ancora e ancora. La nostra memoria è messa dura prova e così ci troviamo tra la necessità di creare password sicure e quella di ricordarle, perché a cosa serve averne di supersicure se poi non le ricordiamo? Ed ecco che cadiamo nel banale. 

Facebook, dieci anni con regalo

Il 4 febbraio del 2004 nasceva Facebook. Forse nessuno all’inizio avrebbe pensato che dopo soli 10 anni (ma in realtà anche meno) un “semplice” posto dove la gente potesse incontrarsi virtualmente avrebbe raggiunto un così enorme successo, entrando nella vita delle persone in modo così profondo, sia tra quelle che lo utilizzano che per quelli che non hanno alcun profilo. Si perché nel bene o nel male lo stile “Facebook” è entrato nella vita di tutti i giorni, ha cambiato il significato di alcune parole (fino a 10 anni fa il profilo di una persona era solamente la sua immagine vista di lato) e oggi non esiste sito web, blog, azienda grande o piccola che non esponga il pollice all’insù.

Come evitare che vengano utilizzati microfono e webcam del PC senza consenso

Tutti sappiamo che Internet è un utilissimo e potentissimo strumento, ma sappiamo anche che ci espone continuamente a rischi, soprattutto in termini di privacy.
Ultimamente è stato scoperto un bug in Chrome che consente ad alcuni siti di ascoltare e registrare tutto quello che viene captato dal microfono del vostro computer, ma probabilmente anche dai cellulari. Se questo avviene potrebbe essere registrato tutto ciò che viene detto nei pressi del PC, le conversazioni private, le telefonate. In alcuni casi vengono anche riconosciute ed evidenziate alcune parole particolari. Ma da questo è possibile difenderci e vediamo come poterlo fare.

Come risolvere le interferenze del digitale terrestre

La tecnologia delle comunicazione offre sempre maggiori servizi e ad una velocità sempre maggiore. Così siamo arrivati alla tecnologia 4G per gli operatori di telefonia mobile, che consente lo scambio dati ad una velocità nettamente superiore, e quindi una navigazione internet attraverso cellulare e tablet sempre più veloce.

Osservatorio Carburanti: risparmiare si può

Dal 16 settembre 2013 tutti i gestori di impianti di distribuzione di carburante devono comunicare al Ministero dello Sviluppo Economico i prezzi praticati suddivisi per tipologia di carburante (benzina, gasolio, GPL e metano) e per modalità di rifornimento (servito o self-service). I dati comunicati vengono quindi resi pubblici attraverso il sito internet dell’Osservatorio sui Prezzi.

Stampa la tua casa

Si diceva delle stampanti 3D e del fatto che utilizzandole si potessero avere oggetti molto originali, come ad esempio la fedele riproduzione del proprio figlio anche se ancora doveva nascere (se non lo hai letto puoi farlo ora attraverso questo link).
Ora la novità viene dagli Stati Uniti, e precisamente dalla University of Southern California, dove lavora il prof.Behrokh Khoshnevis. Qual’è la novità? Che il professore ha messo a punto un metodo per “stampare” la vostra nuova casa.

Nuova truffa con carta di credito

Abbiamo parlato pochissimi giorni fa, in questo articolo, di email che hanno come unico scopo quello di carpire le informazioni personali, installare software malevolo sul computer e comunque di truffare più persone possibili. La fantasia dei truffatori non ha limiti e così da qualche tempo una nuova truffa è in circolazione nella rete, ma non solo. Infatti è stato aperto un sito internet, vengono inviate email ed SMS, apparentemente da parte della società Carrefour, che invitano ad aderire ad una fantomatica carta di credito.

Ragazzo si taglia il pene

E’ il 29 dicembre 2013, una domenica mattina. Nel sud dell’Inghilterra una donna di 46 anni chiama il 999, il numero di emergenza. E’ appena stata accoltellata dal figlio diciannovenne. Lui è da poco tornato da una festa. Quando i soccorritori arrivano sul posto trovano il ragazzo affacciato alla finestra della camera sanguinante. Infatti anche lui si era ferito. Si, dopo aver accoltellato la madre si è tagliato il pene.

Email fraudolente, phishing e malware

Da qualche tempo molte persone stanno ricevendo una messaggio di posta elettronica con il quale viene riferito che sono i destinatari di un telegramma online. In genere l’oggetto del messaggio è “Telegramma urgente da Poste” oppure “hai ricevuto un telegramma online” ed il testo è più o meno sempre lo stesso, cioè “Vi informiamo che hai ricevuto un telegramma (numero telegramma 44474-73444444557) potrà consultarla, solo online” o comunque qualcosa di molto simile, e nel corpo del messaggio vi è un link per poter visualizzare il testo del telegramma.

Dall'ecografia alla bambola

C’erano una volta le ecografie. Si quelle che una donna, quando era incinta, faceva per controllare lo stato di salute del futuro figlio. Tra il bianco e nero delle immagini si potevano vedere, o meglio intuire, i lineamenti del nascituro. L’occhio esperto del medico faceva varie misurazioni, controllava che la crescita proseguisse secondo gli standard e, con un pò di fortuna, poteva annunciare ai futuri genitori il sesso del nuovo componente della famiglia. Già questo non piaceva tanto alle vecchie generazioni perchè toglieva la sorpresa della nascita. Ma la tecnologia avanzava. Erano queste le ormai preistoriche ecografie 2D.

Le limitazioni per i neopatentati

Tutti sappiamo che per i neopatentati esistono diverse limitazioni nella guida valide per tutti, ad eccezione di casi particolari. Le regole che si applicano per chi ha appena ricevuto la patente di guida sono in realtà molto semplici ma a volte poco conosciute dai non addetti ai lavori. Molto spesso regna la confusione anche perchè ci si affida a quanto riferito da amici o al “sentito dire” che è nella maggior parte dei casi arricchito da particolari perlomeno fantasiosi (come sempre del resto nell’ambito del “dicono”). Vediamo allora quali sono le regole sancite dal Codice della Strada, e più precisamente dall’art.117, le uniche che hanno realmente valore.

Pasta con radicchio e panna

Avevo in casa del radicchio e mi è venuta l’idea di fare una bel primo piatto con radicchio e speck ma c’era un problema, non avevo lo speck. Ma c’era la panna e allora sotto con un bel piatto di pasta radicchio e panna, facile e veloce da preparare. Gli ingredienti per questo ottimo primo piatto sono:

Come sbloccare la Vodafone Station

Se siete stati clienti Vodafone o siete comunque entrati in possesso di una Vodafone Station, sappiate che avete per le mani un ottimo modem/router. Per questo motivo sarebbe utile poterla usare anche con altri operatori telefonici, e ritrovarsi così un ottimo apparecchio senza spendere altri soldi. Sappiamo però che la Station è bloccata per l’utilizzo esclusivo con la società Vodafone, ma esistono diversi modi per poterla sbloccare e quindi utilizzarla con qualsiasi operatore. Sappiate che se avete l’apparecchio in comodato d’uso, questo non è di vostra proprietà per cui non avete la facoltà di scegliere se sbloccarla oppure no. Se invece l’apparecchio è vostro potete operarvi come meglio credete.

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate